Una sfida in nome dello sport

Noi di Academy Pavia ci siamo dati una missione che stupirà molti. Crediamo che il calcio, come ogni disciplina sportiva, possa avere un futuro più positivo e ricco di successi se non ci sono discriminazioni tra genere maschile e genere femminile; se impegno e sacrificio non guardano in faccia nessuno; se ogni decisione nasce dal merito e non dal genere. I successi delle nostre ragazze lo hanno dimostrato e vogliamo che siano loro a rappresentare i colori della Academy come esempio per tutto il calcio italiano. Noi ripartiamo da loro.

Per noi il successo
nasce sempre dalle belle storie.
Nessuna esclusa

Alessia Groni

Portiere

nate per stupire quotation upLo sport ed il calcio per me sono stati un’ancora di salvezza ed una spinta di cambiamento nella mia vita. È difficile per me parlarne, ma fino alla 5ª elementare sono stata vittima di bullismo.

Ero molto diversa dai miei compagni, tutti figli di famiglie ricche ed importanti. I bambini notarono la mia diversitá gia dai primi giorni, andavo sempre vestita in tuta, ma gli altri erano tutti griffati così fui esclusa.

Le cose cambiarono quando iniziarono le competizioni sportive.. ero BRAVA.. la più BRAVA! Negli sport ero sempre la più forte, tutti mi volevano, ero la prima ed essere scelta per i giochi di squadra, la prima ad essere cercata in palestra. All’età di 16 anni iniziai casualmente a fare il portiere e la mia vita cambiò definitivamente.nate per stupire quotation up

Alessia Groni

Portiere

In quanto “femmina”
ho dovuto conquistarmi
il loro rispetto

nate per stupire quotation upDa piccola ho praticato diversi sport, ma presto i miei genitori hanno capito che solo uno mi rendeva felice. Sono loro molto grata per questo, perché mi hanno permesso semplicemente di fare ciò che mi piaceva escludendo qualsiasi tipo di pregiudizio.

Per me giocare a calcio non è mai stato solo fare uno sport. Non è stato neanche fare semplicemente lo sport che mi piace. Per me il calcio è stato la mia vita: le mie emozioni, le mie ambizioni, i miei sogni fatti, infranti e rifatti non so quante volte, i miei affetti e le mie tragedie. Non riesco a immaginarmi senza questa parte di mondo nel mio mondo.

Il calcio, quello delle donne, per me è così: sincero, guerriero, leale, come coloro che lo interpretano. Sono molto fiera di farne parte. Come calciatrice, mi sento un esempio di donna per le più piccole. E quindi... sono felice e mi sento fortunata quando penso di essere nata con una passione che mi rende così fiera.nate per stupire quotation up

Ilaria Lazzari

Difensore

nate per stupire quotation upDa piccola ho praticato diversi sport, ma presto i miei genitori hanno capito che solo uno mi rendeva felice. Sono loro molto grata per questo, perché mi hanno permesso semplicemente di fare ciò che mi piaceva escludendo qualsiasi tipo di pregiudizio.

Per me giocare a calcio non è mai stato solo fare uno sport. Non è stato neanche fare semplicemente lo sport che mi piace. Per me il calcio è stato la mia vita: le mie emozioni, le mie ambizioni, i miei sogni fatti, infranti e rifatti non so quante volte, i miei affetti e le mie tragedie. Non riesco a immaginarmi senza questa parte di mondo nel mio mondo.

Il calcio, quello delle donne, per me è così: sincero, guerriero, leale, come coloro che lo interpretano. Sono molto fiera di farne parte. Come calciatrice, mi sento un esempio di donna per le più piccole. E quindi... sono felice e mi sento fortunata quando penso di essere nata con una passione che mi rende così fiera.nate per stupire quotation up

Ilaria Lazzari

Difensore

Chi semina sogni
raccoglie successi

Giorgio Benaglia

Presidente


nate per stupire quotation upRagazze, ragazzi, bambine e bambini, genitori, sponsor, dirigenti, allenatori, tifosi tutti… ho fatto un sogno! Ho sognato una comunità sportiva grande e unita attorno ai principi più sani dello sport, alla voglia di stare tutti insieme dalla stessa parte del campo. Quella che non ha pregiudizi e non stabilisce differenze a priori, specialmente tra maschi e femmine.

Allenarsi, sentire la tensione prima delle partite, fare scongiuri, urlare in campo e sugli spalti, esprimere gioie e sofferenza non è questione di sesso, ma di passione. Saremo la prima comunità sportiva in Italia a dare uguale dignità calcistica a giocatori e giocatrici. L’unione sarà la nostra forza. Tutti insieme. Uniti dalla nostra maglia.nate per stupire quotation up

Giorgio Benaglia

Presidente

Il Futuro è Rosa

Da sempre, In Italia come nel resto del mondo, il calcio ha costantemente promosso la partecipazione e l’aumento del pubblico e offerto, conseguentemente, maggiore visibilità e opportunità di investimento per molti sponsor. Dal 2000, in Italia, come in molte altre nazioni, il seguito e la partecipazione intorno al calcio in rosa sono in crescita costante trainati, da ultimo, dal successo mediatico della Nazionale femminile ai mondiali di calcio: anche il calcio femminile è diventato un investimento interessante per gli sponsor.

La Fifa ha stanziato 1 miliardo di euro di investimenti per il calcio femminile per il quadriennio 2019-2022.

100.000
giocatrici in
52 paesi del mondo
hanno un campionato dedicato
nate per stupire world
Tesseramenti
cresciuti del
39% in Italia
nel 2019
(Fonte FIGC)
doenergyconsulting_suitcase
Attualmente
ci sono
13 federazioni italiane
che possiedono
settori femminili
oenergyconsulting_people
Nel mondo
esistono
38 federazioni con
commissioni
di calcio femminile
doenergyconsulting_certificate
Negli USA
circa il
90% delle ragazze
gioca a calcio
frequentemente
doenergyconsulting_hand
Diventa
Sponsor Academy
email

Tutti i diritti riservati © Copyright 2020 - Nate per stupire